ITTS C.Grassi Trasporti e Logistica Conduzione del Mezzo Aereo • Costruzione del Mezzo Aereo
Elettrotecnica • Informatica • Meccatronica • Biennio
Eventi Con aziende

Incontro con Siemens e aziende del 28 Giugno 2019

Il ventotto giugno duemiladiciannove è una data importante per l’istituto Grassi.

In questa data molte importanti aziende hanno onorato l’istituto della loro presenza.

La DS Patrizia Chiesa Abbiati ha introdotto l’incontro presentando prima di tutto il numeroso gruppo di docenti che si sono resi disponibili ad effettuare progetti innovativi insieme alle aziende.

La DS ha delineato le linee guida dell’istituto e citato gli obiettivi dell’agenda 2030 e ha infine ringraziato il responsabile della Siemens Antonio Cataldi grazie al quale è stato promosso l’incontro.

Quest’ultimo ha voluto mettersi a disposizione della scuola e delle aziende per trasferire il know-how tecnologico sui potenziali progetti che si attiveranno prossimamente a scuola.

La collaborazione con Siemens ha stimolato il già chiaro e deciso intento dell'istituzione di interagire con le realtà del territorio su progetti riguardanti tutti gli indirizzi presenti in istituto fin dal secondo anno di corso.

L’occasione risulta infine essere opportuna per la costituzione di un comitato tecnico scientifico che tenga conto delle realtà di filiera al fine di dare una formazione completa agli studenti.

Gli HR Manager e gli specialisti di molte aziende hanno potuto ascoltare dai protagonisti la descrizione dei progetti che l’istituto ha portato a termine nei cinque indirizzi e nelle varie classi.

Tra le aziende presenti ricordiamo:

SIEMENS (ci ha seguito in modo speciale avendo sperimentato in questi anni il valore della coprogettazione), ALSTOM, il gruppo MA attraverso CLN, EATON, SPESSO GASKETS, UNICREDIT, SKF, AVL EOL, UTIMAC, REALE MUTUA, ACCENTURE, AVIS, ENGINEERING, S.A.T., OMCR, ENAV, OMP Group (la cui società ESSENZIALMENTE Formazione ha anche diversi progetti di collaborazione con la scuola).

Esse hanno potuto valutare la bontà delle attività realizzate e un modo nuovo di fare didattica, che porta risultati vincenti.

Studenti, professori e aziende hanno ricordato alcune iniziative dell'a.s. 2018-19 quali:

- tirocinio presso aereoporto Caravaggio di Orio al Serio (l'amministratore delegato di BGY - SACBO ing. Amelia Corti ha inviato un video messaggio di ringraziamento e di apertura al dialogo per il prossimo anno)

- progetto Olimpiadi dell’Automazione 2019 Siemens - Categoria Senior (primi classificati) 

- partecipazione alla SPS-IPC DRIVES di Parma,

- progetto “Adotta una classe” con Eaton (ed altre aziende),

- progetto per la realizzazione di pannelli di comando elettronici,

- progetto per la chiusura in sicurezza dei ripari di una macchina CNC in collaborazione con UTIMAC

e tanti altri non è stato possibile esporli.

Sono emersi chiaramente tre risultati:

1) gli studenti acquisiscono motivazioni, competenze e imparano a vivere in azienda;

2) i professori attraverso la spinta degli studenti e la disponibilità delle aziende attuano il Lifelong Learning a contatto con le tecnologie di ultima generazione;

3) le aziende trovano persone disponibili a mettersi in gioco sia per il momento dello stage (per acquisire soft e hard skills) che per quello successivo dell’assunzione.

Sebbene una parte di studenti dell’istituto decida di proseguire gli studi universitari, questo tipo di percorso risulta necessario al fine di orientare al meglio la loro motivazione.

Infine si è discusso sulle attività da promuovere nel prossimo anno: progetti sulle classi seconde e sul triennio (partendo da temi legati all’agenda 2030 con ottica di progettazione pluridisciplinare ecosostenibile), nuove progettazioni di “adotta una classe” con pattern diversi, progetti di Apprendistato, nuove collaborazioni con imprese.

I temi che abbiamo portato avanti in un anno sono stati oggetto di attento esame dei convenuti che hanno condiviso il loro pensiero e le loro esperienze proponendole sul palco.

Molte realtà come FCA, GENERAL MOTOR, PRIMA INDUSTRIE, GE AVIO, BETACOM, MGM, TPS, BGY INTERNATIONAL AIRPORT, Gruppo GROB, WEBASTO, consorzio ELIS, altre ancora invitate dai singoli professori che hanno realizzato o sono in procinto di realizzare progetti, hanno richiesto di poter collaborare con l’istituto essendo impossibilitati a presenziare.

Tutte le aziende al termine dell’incontro hanno voluto ringraziare per la serata di lavoro, in particolare il responsabile dell’ OMP Group, dott. Rosboch, ha pubblicamente ringraziato la Dirigente del Grassi per aver dato la disponibilità a coprogettare il futuro dei nostri giovani.

Anche la delegazione presente dell’AVIS, è intervenuta rendendosi disponibile a coprogettare percorsi in alternanza scuola lavoro che possano aiutare la centrale operativa dal punto di vista informatico. Il responsabile dell'AVIS si è soffermato infine sulla grande partecipazione dei giovani del Grassi nell’essere generosi donatori.

Ci si è dati un appuntamento a breve termine per cominciare ad impostare alcune programmazioni ma anche per fissare incontri con i diplomandi/diplomati al fine di offrire loro opportunità di selezione e assunzione, recepite dall’istituzione così come in altre occasioni analoghe durante l’anno.

L’evento è stato significativo per il numero di professori che hanno partecipato e stanno programmando attività per il prossimo anno, per la qualità e quantità delle imprese, per il riconoscimento della volontà di una politica scolastica disponibile a favorire stage e progetti significativi e condivisi.

Chi si iscrive al Grassi, per quanto è nello spirito della scuola, deve poter fare esperienza aziendale, imparare uno o più mestieri, crescere e sviluppare la propria personalità anche a contatto con realtà produttive e sociali che possano investire sulla risorsa umana facendola crescere a 360°.

Se questa volontà istituzionale della scuola si coniuga con la volontà aziendale di collaborare con il mondo della scuola l’obiettivo di crescere insieme diventa meno utopico.

Un grosso vantaggio sarà quello di ridurre il gap esistente tra mondo della scuola e aziendale e di avere una scuola più efficace ed efficiente per tutti (scuola, studenti, famiglie e imprese). Su questo fronte l’istituto Grassi ha fatto un passo di apertura significativo e la DS Patrizia Chiesa Abbiati si augura che il confronto  produca ulteriori “fatti” significativi continuando a proseguire nel percorso intrapreso.

 

 

Galleria fotografica



Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.